ZeroUno Procreazione - Mestre Venezia

Domanda di: Marina1982

Gentile Centro Zerouno, è importante la frammentazione del DNA degli spermatozoi? Oppure è una cosa inutile? Grazie!

L’IMPORTANZA DEL DNA

L’analisi del liquido seminale è da sempre tradizionalmente usata per differenziare maschi fertili da soggetti infertili. Con l’utilizzo delle tecniche di fecondazione in vitro (IUI, FIVET, ICSI) però questi parametri risultano essere sempre più obsoleti e aumenta di continuo il desiderio e la necessità di trovare nuovi strumenti diagnostici più sofisticati che diano maggiori informazioni. La valutazioni delle frammentazioni al DNA spermatico è sempre più utilizzata come strumento di valutazione nell’infertilità maschile. Alti valori di frammentazione al DNA spermatico sono sempre più negativamente associati alla qualità dello sviluppo embrionale e ad un aumento delle probabilità di aborti spontanei. La qualità del DNA spermatico è quindi sempre più considerato come un forte fattore predittivo della fertilità maschile e purtroppo l’ambiente in cui viviamo, lo stile di vita e l’alimentazione contribuiscono sempre di più ad aumentare questi valori.

Mediante l’utilizzo della tecnica di dispersione della cromatina spermatica (SCD) è possibile valutare in un modo semplice ed affidabile la presenza di eventuali frammentazioni a livello del DNA. I nuclei spermatici, mediante deproteinizzazione e colorazione nucleare creano un alone disperso di filamenti di DNA. Gli spermatozoi con nuclei costituiti da DNA intatto produrranno aloni di grandi dimensioni al contrario, nuclei spermatici contenenti DNA fortemente frammentato produrranno un alone di dimensioni ridotte se non addirittura privi di dispersione.

Se un paziente ha un alto numero di spermatozoi con DNA alterato, potrebbe essere opportuno selezionarli con una tecnica come la MACS, che individua una popolazione di spermatozoi con frammentazione ridotta.

BIBLIOGRAFIA:

1- Aitken RJ, Bronson R, Smith TB, De Iuliis GN. The source and significance of DNA damage in human  spermatozoa; a commentary on diagnostic strategies and straw man fallacies. Mol Hum Reprod.  2013;19(8):475–85.

2- Bach PV., Schlegel PN., Sperm DNA damage and its role in IVF and ICSI. Basic Clin Androl. 2016; 26:15-19;

3- Simon L, Zini A, Dyachenko A, Ciampi A, Carrell DT. A systematic review and meta-analysis to determine the effect of sperm DNA damage on in vitro fertilization and intracytoplasmic sperm injection outcome. Asian J Androl. 2016.

4- Pizzol D., Bertoldo A., Foresta C., Male infertility: biomolecular aspects. Biomol Concepts. 2014; 5(6):449-56;

Risposta

Questa risposta è stata curata da: Dr. Alessandro Bertoldo