IUI

LA PMA

DI PRIMO LIVELLO :

LE INSEMINAZIONI

INTRAUTERINE (IUI)

L’Inseminazione Intrauterina (IUI) consiste nell’indurre farmacologicamene un’ovulazione e, in quel momento, porre gli spermatozoi, opportunamente trattati, in utero.

Quando?

L’inseminazione intrauterina viene consigliata quando la paziente è giovane, quando le tube sono aperte ed il seminale è normale o solo poco alterato.

Come?

Nella inseminazione intrauterina la paziente dovrà effettuare una stimolazione dell’ovulazione mediante farmaci iniettivi sottocute, che potrà somministrarsi giornalmente da sola. Questi farmaci sono l’FSH e l’LH, cioè gli ormoni che qualsiasi donna produce spontaneamente in ogni ciclo ovulatorio. Le concentrazioni che noi utilizziamo sono di poco superiori a quelle naturali. Infatti, solitamente, una donna sottoposta a stimolazione porta ad ovulazione 1-3 follicoli, quasi come nell’ovulazione spontanea (nell’ovulazione spontanea una donna ovula 1, al massimo 2 ovociti). Dopo circa 5-7 giorni di somministrazione dei farmaci, verranno eseguiti i primi controlli ecografici per valutare la situazione ovarica della paziente.

Quando l’ecografia evidenzierà che il numero dei follicoli e il loro diametro sono adeguati, verrà chiesto al partner di raccogliere il liquido seminale. Dopo il trattamento in laboratorio, volto a selezionare gli spermatozoi più mobili e con migliore morfologia, questi verranno iniettati in utero con una procedura del tutto indolore e della durata di pochi minuti, simile ad un Pap Test. La paziente, qualche minuto dopo, potrà tranquillamente lasciare l’ambulatorio senza necessità di riposo. Potrà andare a lavorare subito dopo, e avere una vita perfettamente normale.

Solitamente vengono consigliate tre inseminazioni intrauterine, in successione. Se non vi fosse stato risultato, si consiglia il passaggio ad un’altra tecnica di procreazione assistita.

In alcuni casi, comunque, può essere opportuno effettuare un altro ciclo di tre inseminazioni. Questo viene effettuato soprattutto se la donna è molto giovane o se la coppia non volesse passare a tecniche di II livello.

Il Centro ZeroUNO PROCREAZIONE è registrato all'Istituto Superiore di Sanità come: Centro di Medicina di Mestre per il I livello e come Centro di Medicina di San Donà di Piave (Ve) per il II livello