Home_page_3 E' utile il Clomid®?

Domanda di: Alessia

Ho fatto vari cicli di Clomid® senza risultato. Perchè?

Il Clomid®, cioè il citrato di clomifene, è un farmaco molto conosciuto che si può facilmente usare anche in regime ambulatoriale. Nella donna, causa un temporaneo aumento dell’FSH, l’ormone che induce l’ovulazione. L’aumento di quest’ormone induce la maturazione di più follicoli, invece che l’unico follicolo che crescerebbe in condizioni naturali.

Il Clomid© andrebbe quindi usato quando non vi è ovulazione oppure se si vuole indurre una (moderata) pluriovulazione. Allo stato attuale delle nostre conoscenze il Clomid®:

  • non dovrebbe essere usato per più di 6 volte (indicazioni del NICE 2016)
  • va usato sotto stretto controllo ecografico, per controllare il numero di follicoli in crescita e quindi ridurre il rischio di una plurigemellarità
  • addensa il muco sul collo dell’utero, quindi tende a rendere più difficoltoso il passaggio degli spermatozoi verso le tube
  • va usato dopo aver verificato che le tube siano aperte e che il seminale sia normale

I Centri di PMA, che utilizzano abitualmente e direttamente l’FSH (quell’ormone che viene aumentato indirettamente dal Clomid®) lo utilizzano solo in pazienti amenorroiche particolari (solitamente le policistosi ovariche) e sotto strettissimo controllo ecografico, perchè l’uso “a casa” del citrato di clomifene è una delle cause più “classiche” di plurigemellarità.

Nel tuo caso specifico, Alessia, bisognerebbe sapere se le tube ed il seminale sono normali.

Inoltre indurre una pluriovulazione, se tu sei una paziente con mestruazioni normali e quindi con ovulazione, non avrebbe un’indicazione precisa perchè comunque la tua ovulazione è presente ed il Clomid® ha l’unico scopo di fare ovulare (o pluriovulare, a seconda del dosaggio e della tua risposta ovarica)

Risposta redatta da:

Dr. Francesco Pastorella